Home » Casa » Aumentano gli affitti delle stanze lasciate vuote da figli all'estero o all'università

Aumentano gli affitti delle stanze lasciate vuote da figli all'estero o all'università

Rinunciare a un po’ di privacy in cambio di un guadagno extra? Stiamo parlando di un trend in continua crescita, quello delle stanze dei figli andati via per studio o lavoro e affittate a terzi. A raccontare il fenomeno è un’indagine apparsa su “La Repubblica”, che ha preso in esame migliaia di annunci comparsi giornalmente sul sito Immobiliare.it. Si è passati infatti dal 7% di affitti simili nel 2010, a un 25% nel 2012. I classici appartamenti vuoti affittati a gruppi di studenti o lavoratori, quindi, sembra stiano per essere soppiantati dalle case “vissute” dai padroni di casa, come già accade in altri paesi europei come l’Inghilterra e la Francia.

In tempi di crisi la gente che si trasferisce sembra non potersi più permettere neanche i monolocali, spese diventate quasi insostenibili a seconda del luogo in cui ci si trova. Difatti, le più convenienti stanze “in famiglia”, secondo quanto dice “La Repubblica”, sembrano variare come prezzi da un minimo di 170 euro, a Palermo, ad un massimo di 500, a Roma.

admin

x

Guarda anche

Renault Gamma Executive: la tecnologia al servizio del business

Businessmen e professionisti hanno oggi una gamma a loro dedicata: Renault firma tre modelli Executive, ...

Condividi con un amico