Home » Casa » La Puglia adotta il Piano Regionale Amianto

La Puglia adotta il Piano Regionale Amianto

“Dopo quasi vent’anni anni la giunta della Regione Puglia ha adottato il piano regionale amianto previsto dalla legge 257/1992, che mise al bando la fibra killer nel nostro Paese. Adesso bisogna mettere in campo tutte le azioni necessarie per dare ai cittadini gli strumenti per conoscere, affrontare e risolvere definitivamente il problema dell’amianto”. Commenta in questo modo Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, l’adozione del piano regionale amianto da parte della giunta della Regione Puglia che definisce gli obiettivi strategici per l’eliminazione e la riduzione dell’esposizione all’amianto.

In Puglia capofila delle Province aderenti è stata Lecce, cui hanno fatta seguito le adesioni di Barletta-Andria-Trani e Bari. Sul territorio regionale la campagna Eternit Free ha raccolto l’adesione di 58 proprietari di capannoni per un una superficie totale che sfiora i 150.000 mq, di cui oltre 100.000 con coperture in eternit.

Se fino ad ora, però, i privati cittadini hanno potuto contare su uno strumento messo a disposizione dal IV conto energia che ha permesso loro di procedere con gli interventi di bonifica (l’extra-incentivo di 5 centesimi a kwh per chi sostituiva le coperture in eternit con pannelli fotovoltaici), l’attuale sistema di incentivazione – il V conto energia – mostra delle criticità che hanno, di fatto, causato una drammatica battuta di arresto della realizzazione degli impianti e delle bonifiche.

admin

x

Guarda anche

Legambiente: ecco le città verdi d’Italia

Per essere eletti “città verde” da Legambiente occorre applicare alcune politiche ambientaliste ben precise: evitare ...

Condividi con un amico