Home » Casa » Cala l'Euribor e si fanno convenienti i mutui a tasso variabile

Cala l'Euribor e si fanno convenienti i mutui a tasso variabile

In questo momento d’incertezza economica il mutuo a tasso fisso potrebbe essere considerato un rifugio per coloro che vogliono accendere un mutuo senza considerare i rischi per il futuro. Eppure molti mutuatari scelgono di affidarsi al mutuo variabile con cap per sfruttare al massimo la convenienza dei tassi.

In effetti, secondo una recente analisi, è evidente che i livelli molto bassi dell’indice Euribor, hanno spinto le rate dei mutui a tasso variabile verso i livelli minimi. Stiamo chiaramente facendo riferimento ai mutui sottoscritti negli anni passati. Un movimento sicuramente in controtendenza rispetto alla serie di rincari di oggi.

Per dare un’idea del risparmio dei mutui a tasso variabile, è sufficiente ricordare i valori dell’Euribor a 1, 3 e 6 mesi che sono nell’ordine, fermi allo 0,11%, allo 0,19% e allo 0,32%. Rispetto ai mesi passati siamo in una fase di ribasso dell’indice che porta beneficio alle tasche dei mutuatari e in un certo senso contraddice il generale aumento degli spread applicati dagli istituti di credito.

admin

x

Guarda anche

Adiconsum: mutui troppo alti per colpa dello spread

A  distanza di un anno dall’inizio della crisi profonda la situazione non sembra affatto calmierata, ...

Condividi con un amico