Home » Casa » Il comparto mutui secondo il bollettino dell'ABI

Il comparto mutui secondo il bollettino dell'ABI

L’ultimo bollettino dell’ABI, lontano dalle preoccupazioni e dalle ipotesi d’investimento espresse a livello europeo, si concentra molto sul mercato immobiliare e sul comparto mutui.

La prima considerazione riguarda il calo del tasso sulle nuove operazioni d’acquisto che è arrivato al 3,70 per cento dal 3,83% che era la quota media di novembre. Forse un calo che si lega alla volontà di far ripartire il settore visto che la dinamica dei finanziamenti ha subito una contrazione e visto che il rischio delle banche sulla raccolta a medio e lungo termine è aumentata.

Quel che ci tiene a sottolineare l’ABI è che sono in aumento le cosiddette sofferenze dei consumatori che sono arrivate a quota 121,8 miliardi di euro alla fine del novembre 2012. A livello annuo, l’incremento delle sofferenze lorde è salito al 16,8%.

Per quanto riguarda la raccolta da clientela residente, l’ABI dice che siamo ad un livello di stabilità visto che i numeri parlano di un +1,2% alla fine dell’anno scorso. La discesa dei prestiti bancari si è calmierata. Tiene banco, invece la componente dei depositi da clientela residente in aumento del 5,7%

admin

x

Guarda anche

Morosità nel mutuo e banche che si prendono le case

Da agosto le banche italiane possono chiedere l’assegnazione dell’immobile -in caso di mancato pagamento del ...

Condividi con un amico