Home » Casa » Le 11 proposte della Fiaip per salvare il settore immobiliare

Le 11 proposte della Fiaip per salvare il settore immobiliare

La Fiap ha organizzato a Roma un convegno-manifestazione per il rilancio del mercato nel nostro paese a cui hanno partecipato anche gli esponenti politici delle principali forze candidate al prossimo governo. L’Associazione presieduta da Paolo Righi ha voluto indicare 11 proposte per il rilancio del settore immobiliare:

  • Riduzione della pressione fiscale sugli immobili, semplificazione fiscale ed eliminazione Enti inutili
  • Tassare i redditi derivanti dal patrimonio e non il patrimonio
  • Meno debito con le dismissioni del patrimonio immobiliare dello Stato
  • Eliminazione della tassa sulla prima casa
  • Revisione della Legge sulle locazioni
  • No al consumo del suolo, sì al recupero dell’esistente
  • Edilizia agevolata, no a nuove costruzioni
  • Facilitare l’accesso al credito per l’acquisto della prima casa
  • Facilitare l’acceso al credito immobiliare per mezzo dell’agente immobiliare
  • L’agente immobiliare e il passaggio da ausiliario del commercio a professione intellettuale
  • Lotta all’evasione fiscale e all’abusivismo professionale

“Questo manifesto è aperto: a tutte le realtà del settore immobiliare che vorranno portare il proprio contributo alla costruzione di un nuovo modello di sviluppo del real estate, alle forze politiche che si apprestano a guidare il Paese, perché la crescita del settore immobiliare si basi su un modello condiviso tra forze di maggioranza e di opposizione, alle Associazioni dei consumatori e quindi ai cittadini, perchè la stabilità sociale delle famiglie e del singolo, proviene anche da una maggiore facilità di accesso al bene casa.” Sono queste le parole di Paolo Righi, Presidente Nazionale Fiaip

admin

x

Guarda anche

In Liguria e Trentino si costruisce col crowdfunding

Sapete cosa vuol dire “crowdfunding”? Letteralmente, “fondi dalla folla”, ovvero raccolta fondi. Nella smania esterofila ...

Condividi con un amico