Home » Casa » Imu: rispunta anche sulla prima casa tra mini Imu e conguagli?

Imu: rispunta anche sulla prima casa tra mini Imu e conguagli?

La prima casa dovrebbe essere esente dal pagamento dell’Imu ma in alcuni casi i proprietari potrebbero pagare un doppio conguagli a dicembre e a gennaio. Alcune categorie di proprietari di immobili potrebbero infatti essere costretti a pagare il conguaglio della prima rata per poi versare anche il mini Imu entro il 16 del primo mese del nuovo anno.

Prosegue quindi il caos sull’imposta sulla prima casa e intanto la commissione Affari costituzionali del Senato ha negato la costituzionalità del decreto sulla seconda rata Imu. La palla è ora passata a Pietro Grasso, presidente del Senato, e sulla questione si dovrà votare a Palazzo Madama.

Il decreto originale, pieno di errori, è stato corretto e ripubblicato in Gazzetta Ufficiale. Ecco un esempio passabile di doppio conguaglio: i Comuni, a loro discrezione, possono equiparare all’abitazione principale l’immobile dato in comodato a genitori o figli e che viene utilizzato da questi ultimi come prima casa. Se il Comune ha deciso di modificare la norma si pagheranno la prima o la seconda rata più la cosidetta mini Imu.

Camera e Senato cercheranno ora una soluzione per evitare almeno la mini Imu di gennaio.

admin

x

Guarda anche

IMU: ecco chi non deve pagare

Scade il 18 dicembre il termine per saldare la tassa IMU sulla prima casa. Come ...

Condividi con un amico