Home » Casa » Oggi scade termine per IMU e TARES. Ma non per tutti sarà una mazzata

Oggi scade termine per IMU e TARES. Ma non per tutti sarà una mazzata

Oggi, 16 dicembre, scadono i termini per pagare le nuove tasse comunali IMU (imposta introdotta dal governo di Berlusconi nel 2011) e la neonata TARES. L’obiettivo è di recuperare così almeno 16 miliardi che lo Stato potrà dunque riutilizzare per risollevare le finanze dalla crisi. Contrariamente a quanto detto in passato non dovrebbero esserci proroghe per tali pagamenti dunque mano al modello F24 e ai bollettini postali … e non solo per le prime case.

La seconda rata dell’IMU, infatti, non riguarderà soltanto i proprietari di prime case di tipo signorile (palazzi, castelli, ville) e, con le relative detrazioni, i proprietari con figli di età inferiore a 26 anni, ma anche i proprietari di seconde o terze case, immobili dati in affitto, case concesse ad uso gratuito ai figli. Inoltre, oggi pagheranno l’IMU i proprietari di ulteriori unità immobiliari C2, C6 e C7 non pertinenze dell’abitazione principale, di uffici, negozi e altri fabbricati in categoria B o C, di immobili a uso produttivo classificati in categoria D e di terreni diversi da quelli posseduti e coltivati da coltivatori diretti.

Per calcolare l’IMU bisogna ricordare di verificare il valore catastale dell’immobile, una volta ottenuto il valore, moltiplicarlo per il coefficiente. Per maggior chiarezza è possibile usare dei “simulatori” messi a disposizione da alcuni siti. C’è da dire che, nonostante le tante promesse sbandierate e non mantenute, nonostante il peso della “mini stangata” di oggi, non per tutti l’IMU sarà una mannaia. Infatti, in base ai possedimenti e alla grandezza delle case, la cifra da pagare potrebbe essere molto inferiore del previsto. Forse è più pesante districarsi tra i tanti documenti che regolano il pagamento di questa tassa e di quella sui rifiuti.

admin

x

Guarda anche

IMU: ecco chi non deve pagare

Scade il 18 dicembre il termine per saldare la tassa IMU sulla prima casa. Come ...

Condividi con un amico