Home » Casa » La casa dove morì Meredith è in vendita: chiesti 460.000 euro

La casa dove morì Meredith è in vendita: chiesti 460.000 euro

«Adiacente all’Università per stranieri: caratteristico complesso composto da due unità immobiliari indipendenti con possibilità di recupero cubatura e realizzo di una terza unità, con annessi 5 mila mq di terreno ed una corte pertinenziale esclusiva capace di ospitare sette posti auto. In ottime condizioni». Vi piace questo annuncio e l’idea di pagarlo 460.000 euro? Se pensate sia troppo, per dieci stanze con giardino, aspettate di capire di quale casa si sta parlando.

Si tratta della casa dove visse e morì Meredith Kercher, la giovane uccisa brutalmente nel 2007, delitto per il quale un uomo è già in carcere e si sta decidendo ancora sulla eventuale complicità di Raffaele Sollecito e Amanda Knox. Una casa macchiata di sangue, dunque, salita ai peggiori onori della cronaca ben due volte: la prima, appunto, sei anni fa a causa di questo efferato omicidio e la seconda pochi mesi fa quando otto persone, tutti membri di una famiglia di immigrati, rimasero intossicati dal gas di una stufetta.

Da quando quel mostruoso delitto ha macchiato la storia di questa piccola cascina, infatti, è difficile piazzarne sia l’affitto e ancor di più la vendita. Era stata tentata la via dell’affitto agli immigrati ma dopo quell’incidente con la stufa quasi nessuno vuole più mettere piede nella “casa maledetta”. Una coraggiosa agenzia immobiliare di Perugia ha comunque deciso di tentare ancora e ha rimesso in vendita la casa la settimana di Natale. Ad oggi, ancora nessuna richiesta pervenuta.

admin

x

Guarda anche

Torre Brizzi nascerà a New York

Se sei un gruppo imprenditoriale giovane e dinamico, già tanto apprezzato da aver avuto incarico ...

Condividi con un amico