Home » Casa » Capodanno sotto il tetto di paglia a Kiribati

Capodanno sotto il tetto di paglia a Kiribati

Kiribati un tempo era noto come Arcipelago delle Gilbert. Si tratta di un insieme di isole (21) abitate da poco più di 100.000 abitanti e ordinate sotto forma di Repubblica con capitale South Tarawa. Le isolette, che fanno parte della cosiddetta “Micronesia” -ovvero una vasta area di atolli del Pacifico- si trovano sulla linea del cambio di data ed è dunque il primissimo Paese al mondo a vedere l’alba del Capodanno.

Se avete tempo e soldi a disposizione, forse fate ancora in tempo a volare su una di queste isolette e affittare una casa per celebrare il Capodanno veramente in anteprima. La legge delle isole Kiribati vieta agli stranieri di possedere terreni e case nel perimetro della repubblica, dunque potete soltanto trattare affitti. Anche l’affitto è un’impresa ardua da ottenere, perchè i proprietari terrieri sono molto severi prima di concedere in uso i loro beni. Ma se ci riuscite in compenso pagherete gli affitti più bassi che abbiate mai pagato per un luogo esotico come questo: la media va da 900 a 1000 dollari al mese, anche in pieno centro della capitale.

Le tipiche casette di Kiribati sono costruite in legno, corda ricavata da fibre della noce di cocco e copertura di foglie di palma o di albero Pandarus. Solitamente hanno molte finestre e anche delle deliziose verandine su cui rilassarsi mentre ci si gode il sole o una delle luminosissime notti stellate. Magari con lo spumante in mano aspettando il primo giorno dell’anno mentre il resto del mondo sta ancora preparando il cenone del giorno prima!

admin

x

Guarda anche

In Liguria e Trentino si costruisce col crowdfunding

Sapete cosa vuol dire “crowdfunding”? Letteralmente, “fondi dalla folla”, ovvero raccolta fondi. Nella smania esterofila ...

Condividi con un amico