Home » Casa » Come chiedere i danni in caso di neve

Come chiedere i danni in caso di neve

L’emergenza gelo che ha colpito l’Italia nei giorni scorsi ci ha colti preparati per molte cose, ma assolutamente sorpresi per molte altre. Tante persone hanno avuto danni notevoli per la troppa neve, per il ghiaccio o solo per le bassissime temperature e qualcosa forse si può recuperare, in termini di risarcimento. Ecco come muoversi.

Per i problemi legati all’elettricità i rimborsi scattano automaticamente, perchè l’Autorità per l’Energia (AEEGSI) stabilisce indennizzi se sopravvengono improvvisi black out e sono previste 30 euro che aumentato di 15 euro ogni ulteriori 4 ore di interruzione. Il massimo dell’indennizzo previsto è di 300 euro se si superano i tre giorni di disservizio. Per tutti gli altri servizi, però, si devono fare apposite richieste di rimborso.
Per i servizi idrici dovete inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno o un fax al gestore segnalando il disservizio, quanto è durato e i danni che avete subito in seguito ad esso. L’indirizzo a cui spedirla si trova sulla bolletta. Se invece avete avuto danni alla telefonia o a Internet dovrete valutare con il server di competenza se le cause sono date davvero dal maltempo o da altro e in base all’ammontare del danno richiedere presso gli appositi uffici o numeri. In caso di difficoltà, di danni pesanti, di mancato accoglimento del reclamo avete sempre la possibilità di agire con una “class action” legale, rivolgendovi anche all’AGCOM, l’associazione dei consumatori che mette a disposizione i propri avvocati per questi e altri consigli.

admin

x

Guarda anche

Il peggior inquinante … i farmaci

Come se i nostri fiumi non soffrissero abbastanza per colpa di scarichi industriali, spazzatura, sostanze ...

Condividi con un amico