Home » Casa » Ecco la "Casa di Massimo Troisi"

Ecco la "Casa di Massimo Troisi"

Di lui ricorderemo sempre il sorriso, che aveva e che regalava; ricorderemo il modo di parlare lamentoso, quasi incomprensibile; ricorderemo la sua grande “napoletanità” e i film meravigliosi che ci ha lasciato in eredità, da “Ricomincio da Tre” a “Non ci resta che piangere” al “Postino”. Massimo Troisi, il 19 febbraio, avrebbe compiuto 62 anni se la malattia cardiaca di cui soffriva non ce lo avesse strappato quando non ne aveva ancora 40!

Ma nonostante la morte, lui è sempre rimasto con noi. E la sua città, San Giorgio a Cremano, gli ha dedicto finalmente lo spazio che meritava, fin da quando era ancora in vita. E’ stata inaugurata proprio il giorno del suo compleanno, il 19 febbraio, la “Casa di Massimo Troisi”, fortemente voluta dalla giunta comunale ma da tutti i cittadini. Si tratta di una parte della sede di Villa Bruno, dove opera l’associazione culturale voluta dal fratello di Massimo, e che avrà come unico scopo quello di ricordare la vita e l’opera di questo grande artista.
L’associazione di Villa Bruno sta già lavorando per formare nuovi talenti della recitazione, ma magari molti di loro ancora giovanissimi consideravano Troisi solo un nome. Ora grazie alla “Casa” potranno vedere veramente chi era e come lavorava la persona alla quale devono la loro formazione artistica e la fortuna che li porterà avanti nel mondo. E’ l’eredità di Massimo, che gli sopravvive, e che doveva trovare un luogo dove abitare. E finalmente questo luogo esiste.

admin

x

Guarda anche

In Liguria e Trentino si costruisce col crowdfunding

Sapete cosa vuol dire “crowdfunding”? Letteralmente, “fondi dalla folla”, ovvero raccolta fondi. Nella smania esterofila ...

Condividi con un amico