Home » Casa » Milano: brutti uffici, splendidi appartamenti

Milano: brutti uffici, splendidi appartamenti

Milano dai due volti. La città del lavoro per eccellenza sta perdendo terreno proprio nel settore dell’edilizia da ufficio. O meglio, gli immobili che vengono destinati a uffici, sebbene preesistenti, spesso non ne hanno le caratteristiche giuste. Il centro è ormai saturo e troppo costoso, per cui anche le aziende guardano un po’ alle periferie, dove però i valori sono un po’ diversi.

Fuori dal centro, si viaggia a meno di 2000 euro a metro quadro, ma guardando alle dimensioni e alle finestre e altre caratteristiche buone di un luogo di lavoro vediamo che non sempre si paga il giusto prezzo per la qualità. Gli uffici con superficie da 100 a 250 mq 520 valgono fino a 4.193 euro, mentre quelli di altra dimensione vanno da un minimo di 1.669 euro e di 2.097 fino ai 3.865 euro per le superfici più piccole (fino a 100 mq). Per quanto riguarda gli affitti da ufficio, i Navigli sono i più convenienti con 25-30 euro a mq. Ma se dal lato dell’edilizia da lavoro la situazione è un po’ drammatica, quella residenziale viaggia ad altissimi livelli.

E’ di questi giorni l’annuncio della vendita di una suite elegantissima, centrale, vista Duomo, con interni molto rifiniti e accessori di lusso. Un vero e proprio nido per ricchi, uno di quei rari esempi che ormai in pochi possono permettersi. E tuttavia il settore del lusso non sembra aver risentito della crisi, nemmeno nel ramo edilizio.

admin

x

Guarda anche

In Liguria e Trentino si costruisce col crowdfunding

Sapete cosa vuol dire “crowdfunding”? Letteralmente, “fondi dalla folla”, ovvero raccolta fondi. Nella smania esterofila ...

Condividi con un amico