Home » Casa » Gli italiani amano la cucina (nel senso di stanza)

Gli italiani amano la cucina (nel senso di stanza)

Gli italiani amano la cucina. No, non solo intesa come “buon mangiare” ma anche come stanza. La consideriamo, e a ragione, il cuore della casa, il luogo in cui oltre che a mangiare (il 75% la considera utile a questo) si può socializzare (per il 42%) e intrattenersi (per il 40%). E per questo pretendiamo che questa parte della casa sia organizzata, pratica, grande quanto basta per ospitare tutti, ben fornita nelle attrezzature.

Le statistiche dimostrano, inoltre, che noi italiani per la cucina spenderemmo molto più di quanto spenderemmo per altre camere o attività. Il 72% di noi esige il consiglio di un architetto o arredatore per scegliere la cucina, il 47% la vuole personalizzata, il 35% è disposto a spendere fino a 10.000 euro per curarla, il 24% dai 2.500 ai 5.000 e c’è addirittura un 15% di italiani che spende oltre 25.000 euro. Il fatto è che la cucina, come la si voglia fare, è comunque la stanza più vissuta.
Oggi propone soluzioni varie, dal piccolo appartamento in cui forma un tutt’uno col salotto, alla soluzione “aperta”, ovvero in cui le stanze di casa si diramano direttamente dalla cucina. Che la desideriate classica, rustica come quella delle baite di montagna, o ultramoderna e asettica, come quelle in acciaio stile astronave spaziale, la cucina rimane il regno principale della nostra vita. E non dovete per forza essere donne per sentirla vostra, anzi, ormai sempre più uomini (single e divorziati) si cimentano ai fornalli e sentono di appartenere a quelle mura con pensili e frigorifero.

admin

x

Guarda anche

Tre idee per separare cucina e salotto

Il problema si pone e si ripropone un po’ ovunque, di questi tempi. Non solo ...

Condividi con un amico