Home » Casa » “Foto da parati” per arredare casa

“Foto da parati” per arredare casa

La carta da parati ormai non si usa quasi più, sostituita da diverse interessanti idee… come gli adesivi da muro, gli specchi, gli arazzi. E, perché no, anche le foto. “Foto da parati” che si possono disporre in forme e dimensioni diverse, con l’aiuto dell’originalità delle loro cornici, per creare un nuovo modo di arredare casa. E’ l’idea offerta da Casa&Design di Repubblica, ma che va completata o stravolta a seconda dei vostri gusti personali.

Grandi foto o grandi raccolte

Potete usare foto panoramiche stampate in grandi dimensioni per ricoprire mezza o anche una intera parete, oppure usarle in dimensioni medie -accostandole per colore o per tema- creando così un enorme puzzle decorativo. Ma le foto possono anche diventare un tutt’uno con le loro cornici se queste sono originali e colorate quanto basta da attirare l’attenzione. Le cornici possono inoltre completare quegli spazi morti tra un mobile e l’altro, tra una porta e un mobile, e le foto dentro le rendono più belle. Potete anche inserire dentro le vostre cornici diverse foto di famiglia colorate formando un “pezzo” da arredamento a parte. Le foto colorate possono spezzare un ambiente arredato in grigio o in nero, mentre quelle in bianco e nero possono dare un tocco di classe ad ambienti bianchi, o arredati in modo classico (ma anche ad arredi contemporanei). Qualche idea sulle foto, dato che le cornici le trovate ovunque (da Ikea a Leroy Merlin) e su come stamparle: GETTY IMAGES e YELLOWKORNER sono alcuni siti dove trovare foto d’autore, o foto artistiche, ma dovrete comprarle per averle alle dimensioni utili per la stampa. Provate anche iSTOCK, PUREPHOTO o LUMAS. Per stampare le vostro foto a prezzi minori rispetto a quelle dei fotografi, potete rivolgervi a siti come www.lalalab.com , www.photosi.com, www.tonki.com oppure a www.photobox.it . Il suggerimento che vi diamo noi è quello di stampare le VOSTRE foto nel modo che più vi piace. In un’era in cui i ricordi si tengono solo nel cellulare (col rischio di perderli se la scheda si brucia) tornare a stampare sarebbe davvero una bella idea.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Grande concorso: arreda con Febal Casa

L’autunno è il mese delle promozioni e molte aziende cercano di attirare i clienti con ...

Condividi con un amico