Home » Casa » Il giardino fuori e dentro casa

Il giardino fuori e dentro casa

Se Lloyd Wright ha rivoluzionato il XX secolo con le sue case incentrate esclusivamente sull’uomo, gli architetti del futuro (e il futuro è sempre più “oggi”) cercano la rivoluzione incentrando l’opera umana sulla natura. Quel “verde” che stiamo distruggendo con le nostre mani altrove, che non rispettiamo più nemmeno in vacanza, entra prepotentemente nella nostra casa di città come dimostra il Bosco Verticale di Milano, e come dimostra la BINH HOUSE di  Ho Chi Minh, in Vietnam.

Il giardino dentro il salotto

Progettata dall’architetto Vo Trong Nghia, questa villetta è la sintesi del mondo moderno proiettato nel futuro. Forma futuristica, rigidamente geometrica, materiali “del presente” come calcestruzzo e vetro e tanto tantissimo verde tutto intorno, sopra e perfino DENTRO la casa. L’edificio si sviluppa su tre piani più terrazza, può ospitare anche tre famiglie ed è altamente “eco friendly”. Autonomo nella produzione di energia, sfrutta la natura anche per produrre luce e riscaldamento. Il giardino tutto intorno è utilissimo, specialmente in un Vietnam spesso colpito da alluvioni, e il fatto che questo giardino “continui” sui balconi e in terrazza… ma anche dentro il salotto (foto) … impedisce all’uomo di dimenticare la natura e ne alimenta il rispetto.

Continuità con la natura

Vo Trong Nghia è architetto famoso per questo amore spassionato per la natura. Oltre a Binh House, una delle sue opere più famose è  “S House 2” una casa letteralmente fatta di canne di bambù. Un materiale a chilometro zero, resistente quanto basta per garantire sicurezza ma leggerissimo in caso di terremoti. Può isolare la casa senza bisogno di aggiunta di climatizzatori e garantisce la continuità con la natura. Insomma, dall’Asia ci arriva la miglior lezione di vita per l’architettura del futuro. Una lezione che dobbiamo imparare al più presto anche in occidente se vogliamo che il pianeta continui a vivere.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

A Dubai il design di un futuro… molto presente

Si è appena conclusa negli Emirati Arabi la DUBAI DESIGN WEEK 2017 che ha ospitato ...

Condividi con un amico