Home » Casa » Riscaldamento 2018? Provate il battiscopa radiante

Riscaldamento 2018? Provate il battiscopa radiante

Il sole batte ancora, ben caldo, è vero … l’inverno è lontano, ma è meglio pensarci adesso, per tempo per essere pronti a quando verrà. E per prima cosa bisogna pensare al riscaldamento. Non tutti forse sanno che i Romani antichi avevano già ideato una forma di riscaldamento domestico, grazie al convogliamento dei vapori caldi termali che passavano -tramite condotti- dietro i muri di casa diffondendo il calore.

Riscaldamento nel battiscopa

In molti Paesi nordici (Canada e Scandinavia…) si è da tempo ripresa questa geniale idea ma in versione moderna. Oggi si sta riscoprendo anche da noi, in Italia, da dove era partita. Il battiscopa radiante, per esempio, è un mezzo intelligente e pratico di scaldare tutta casa in una sola mossa. Il calorifero scorre nello zoccolo che delimita le pareti in basso, per cui quando si attiva il calore si irradia in tutti gli ambienti. Un esempio nuovo e originale lo offre l’azienda HEKOS, con il suo Thermodul .

Calore e luce

Impianto semplicissimo, facile da applicare e da “nascondere” dietro il battiscopa. Il calore si diffonde dal basso verso l’alto in tutte le stanze, non occupa spazio, non si nota dall’esterno e può anche servire per “far luce”. Grazie ai led, che possono essere inseriti un po’ ovunque e col minimo spazio, infatti, si può integrare una elegante illuminazione che dal basso riempia le pareti e i soffitti. Il tutto viene comandato a distanza da telecomandi, ma anche da applicazioni per cellulare. In modo da avere, al rientro, una casa già calda e luminosa con pochissima fatica. Con questi mezzi, tra l’altro, il risparmio energetico è più che assicurato.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco il “farmaco spia” che dice se il paziente segue le cure

Si manda giù come una pillola, e di fatto E’ una pillola. Ma non è ...

Condividi con un amico