Home » Casa » Una casa “picassiana” a Melbourne

Una casa “picassiana” a Melbourne

A Picasso sarebbe piaciuta, la casa di Melbourne (Australia) progettata con molta fantasia dallo studio di architettura Austin Maynard. Il progetto sembra impazzito, le stanze si accavallano, i pieni e i vuoti sbucano all’improvviso e senza una ragione apparente. Una casa con cinque dimensioni, pensata per accogliere una famiglia con figli piccoli ma prevedendo la crescita di quei figli stanza per stanza.

Cubi di legno, pietra e vetro

E così, sui 400 mq del quartiere Kew, si innalza questa composizione di cubi a due piani (terra e primo piano) aperta quanto basta per “inserirsi nel paesaggio” ma strana al punto da spiccare fuori da quello stesso paesaggio. Le tegole di ardesia danno quel colore grigio scuro tanto elegante, mentre il corpo della casa è fatto in legno, pietra e vetrate… tantissime vetrate! La zona giorno è tutta collegata, tra cucina, salotto, soggiorno e bagno non ci sono quasi confini. Al centro una verandina su un pezzo di giardino dove la natura domina selvaggia. La zona notte, al primo piano, è formata da ambienti in apparenza “incompleti” ma in realtà modulari, ideati per allungarsi, chiudersi o aprirsi in base alle esigenze dei padroni e dei loro figli, che diventeranno adolescenti.

Un parco per il futuro

L’edificio ha tutte le caratteristiche per trasformarsi in appartamento studentesco e addirittura in ospizio per anziani, grazie anche al bellissimo giardino che lo circonda. Un parco libero da recinti, disegnato da Bush Projects , con alberi spontanei,  piante ornamentali, piante esotiche o domestiche (ortaggi) con una celebrazione della natura che passa anche dallo stagno dei pesci rossi! 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Quella casa è uno scarto! Sì, ma agricolo.

Non offendetevi se vi diranno che casa vostra è uno “scarto”! In certi sensi può ...

Condividi con un amico