Home » Casa » Ecco i bicchieri dell’Orient Express

Ecco i bicchieri dell’Orient Express

E’ tornato di gran moda il giallo storico, e grazie al mega film “all stars” che ripropone una grande storia di Agatha Christie (“Assassinio sull’Orient Express” con  Penelope Cruz, Willem Dafoe, Judi Dench, Johnny Depp, Michelle Pfeiffer) in uscita in questi giorni nelle sale cinematografiche tornano di moda anche alcuni pezzi di arredamento che sembravano dimenticati. Uno su tutti, i meravigliosi bicchieri di cristallo! E non sono bicchieri a caso…

Villeroy&Boch regala i bicchieri del treno

La linea Villeroy&Boch non ha soltanto fornito gli arredi per i vagoni del bellissimo set che ospita le scene di questo nuovo capolavoro del cinema moderno, ma ha deciso di far uscire parte di quel set dallo schermo. I bellissimi bicchieri classici, stile Anni Venti fanno parte, infatti, di collezioni che tutti possono comprare, avendo a disposizione il denaro necessario. Immaginate che idea regalo azzeccata e alla moda, trovare nel pacco di Natale i bicchieri in cui beve anche Judy Dench! Immaginate sul tavolo del vostro pranzo di Capodanno, le tazzine di porcellana per sei persone della collezione La Classica Contura, i bicchieri della collezione Bernadotte, i portagioie, le lampade da tavolo … . Villeroy&Boch si è spinta molto oltre. Ha deciso di REGALARE addirittura alcuni set dei propri prodotti a chi vincerà il concorso indetto sul suo sito (www.villeroy-boch.it/prodotti/arti-della-tavola/ispirazione/concorso-orientexpress.html) e che consiste nel riconoscere le collezioni da cui gli oggetti sono tratti e rispondere ad alcune domande relative alla loro presenza nel film. Quindi inviate il modulo, iscrivetevi alla newsletter e aspettate di conoscere se sarete voi i fortunati, e bravi, vincitori di questi tesori!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Un “nido bianco” sul Naviglio

L’architetto Cesare Galligani dello studio Planair di Milano, quando ha pensato a come restaurare questo piccolissimo ...

Condividi con un amico