Home » Casa » Come evitare gli sprechi domestici a Natale

Come evitare gli sprechi domestici a Natale

Le Feste che stanno per travolgerci, in modo positivo si intende, lasceranno in casa nostra montagne di rifiuti. Sorvolando sull’umido, sui resti dei cibi che si possono usare, carta, plastica e vetro devono essere trattati in modo che non diventino sprechi pericolosi per l’ambiente e per le nostre tasche di risparmiatori. I mezzi ci sono. Basta pensarci per tempo. Vi diamo qualche consiglio per sprecare di meno a Natale.

Riutilizzare carta e imballaggi

Una volta scartati i regali, abbiate la premura di separare subito la carta, gli imballaggi e gli elementi di plastica in modo da creare già a casa le nostre mini isole ecologiche.  Possiamo poi decidere se portarli a riciclare o se riutilizzarli noi per altre idee intelligenti. Ad esempio, sarebbe meglio se, al momento di impacchettare i regali per familiari e amici, riutilizziamo la carta dello scorso anno! E con i resti della plastica possiamo creare le decorazioni per il Natale del prossimo anno o per il compleanno del papà o della figlia… Ricordate che quando mettete via pacchi, bottiglie, imballaggi di plastica o di cartone, vanno schiacciati (per essere assorbiti meglio dalle macchine) ma non “accartocciati” perché altrimenti non verranno presi.

Albero vero e lucine ecologiche

Pensate per tempo anche agli addobbi.. sia dell’albero che di casa. Crearli da voi con materiali eco sostenibili vi aiuterà a risparmiare chili di materiali inquinanti già prima di cominciare a festeggiare. Potete usare lo stesso criterio anche per le posate, gli addobbi e i tovaglioli di tavola. Imparate a riscoprire ad esempio le piante naturali, quelle vere, come addobbo di Natale. Imparate a usare anche abeti veri per il vostro albero. … Una volta finito Natale resterà ad abbellire il vostro terrazzo. E per quanto riguarda le luci? Evitiamo di tenerle sempre accese, ma usiamole soltanto di sera o solo se ci sono ospiti a casa. Se qualcuna si fulmina, ricordate di non gettarla via a caso ma di chiamare il numero di smaltimento rifiuti elettrici (raee).

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Metti la casa su Facebook

Cosa fai se sei un architetto giovane, intelligente, vivace e pieno di idee strane e ...

Condividi con un amico