Home » Casa » Arredare una minicasa in poche mosse

Arredare una minicasa in poche mosse

Le “minicase” vanno molto di moda, al giorno d’oggi. Non parliamo per forza di cose dei camper, delle abitazioni modulari tanto simpatiche che arrivano dagli Stati Uniti ma anche delle nostre mansarde, dei monolocali al mare, o degli appartamentini da single che prevedono pochissimo spazio ma molte necessità. Basta aguzzare l’ingegno per ottenere comodità e bellezza anche in meno di 30mq.

Viva le porte a vetri

Se l’ambiente è piccolo, ma voi non avete pudori né stupide remore, potete tranquillamente lasciare la cucina a vista, magari separando lo spazio notte da quello giorno con un’anta scorrevole in vetro oppure sistemando il cucinino in un “cubo” che sta in mezzo alla stanza, così da fare ad un tempo da cucina, mobile, piano di lavoro e anche tavolo da pranzo. Le ante in vetro, vi faranno risparmiare sulla luce (non dovrete cercare lo spazio per aprire nuove finestre) e potranno anche trattenere la temperatura aiutandovi a risparmiare sui riscaldamenti. In caso di privacy si possono coprire con una tenda che fa anche da decorazione e via!

Armadi orizzontali, scale-cassetto e specchi

L’armadio è un mobile che ruba molto spazio. Se non avete modo di ricavarlo dai punti morti (ad esempio dal punto basso dello spiovente) mettetelo … in orizzontale. Un mobile lungo, con cassetti ampi e profondi, può diventare un comodo “armadio orizzontale”  e allo stesso tempo fare da decorazione per il salottino. Se avete il soppalco, usate la scala e il sottoscala come angoli per conservare le cose: certe scale sono formate da cubi montati a mo’ di gradino che in realtà nascondono cassetti! Per dividere lo spazio di un monolocale e proteggere la privacy, se non amate le vetrate, potete ricorrere a dei separé in legno, a mezze pareti che da un lato fanno da scudo e dall’altro magari da libreria o da testiera del letto. Imparate ad amare gli specchi! Usandoli come arredo non solo riprenderete e moltiplicherete la luce, ma darete spazio e ariosità (anche se virtuale) al monolocale. E dietro uno specchio può sempre nascondersi un contenitore utile.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Metti la casa su Facebook

Cosa fai se sei un architetto giovane, intelligente, vivace e pieno di idee strane e ...

Condividi con un amico