Home » Casa » Restaurato a Londra l’hotel delle star

Restaurato a Londra l’hotel delle star

Se un tempo la parola d’ordine era “demolire il vecchio per far spazio al nuovo”, oggi fortunatamente non funziona più così. Invece pare sia diventata la moda del momento recuperare le cose antiche e dar loro un volto futuristico, per vedere l’effetto che fa e scatenare la curiosità delle persone. Succede moltissimo con gli antichi edifici, e a Londra è diventato un “must” ridare nuova vita a vecchie strutture. Vecchie come l’hotel VICTORY HOUSE.

Camere moderne in antica struttura

Due architetti non nuovi a queste rivoluzioni,  Alex Michaelis e Tim Boyd,  hanno deciso di provarci e hanno ridato vita all’antico albergo “delle star”. Al Victory House infatti alloggiavano attori di teatro, di cinema, registi, artisti, ma anche personaggi di grande spessore in generale che arrivavano in visita alla capitale britannica. Caduto in abbandono dopo gli anni Sessanta del secolo scorso, è stato oggi ripreso e pur lasciando intatta la sua bellezza ottocentesca, i suoi mattoni affumicati e gli infissi in legno bianco, dentro è stato tutto trasformato. Confort e servizi ultramoderni in tutte le 86 camere, internet, smartphones, frigobar, bagni ecologici anche nelle 9 suite dei piani superiori riservate ai ricchi e potenti. Resta però novecentesco il fascino dei locali pubblici dell’hotel, come la hall o la sala ristorante: divanetti in pelle, tavolini rotondi, specchi, ottone, ferro, legno … . Anche i colori sono stati mantenuti tipici degli hotel di un tempo, quei grigi e verde petrolio anonimi ma rilassanti, austeri ma eleganti. Il quartiere intorno è la zona dei VIP londinesi, pullula di teatri e luoghi di ritrovo delle star ancora oggi. Per questo il Victoria House doveva tornare ad avere un’anima. E le guide turistiche elettroniche di cui è stato fornito aiuteranno anche voi a scoprire la bellezza che vi circonda, se avrete la gioia di alloggiare qui almeno per una notte! 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Metti la casa su Facebook

Cosa fai se sei un architetto giovane, intelligente, vivace e pieno di idee strane e ...

Condividi con un amico