Home » Casa » Come creare un tappeto da soli

Come creare un tappeto da soli

Metti che vuoi rinnovare casa, dare alle tue stanze un volto originale e del tutto diverso dal solito. Metti che magari costa troppo rifare tutti gli arredi … niente paura. A volte basta pochissimo! Metti in moto la tua creatività e prova, ad esempio, a dar vita a un tappeto particolare che rispecchi la tua personalità. Non è difficile, ecco alcune idee.

Tappeto patchwork: ecco come

Con una sola mossa, potrete liberarvi di vecchi rimasugli di stoffa e creare un bellissimo tappeto “patchwork” per il vostro salotto, ma anche per la camera dei bambini o per la cucina. Procuratevi, oltre a vecchi scampoli di stoffa varia, anche un tessuto tipo panno misura 100 x 100 cm. Aggiungete spilli, carta da imballaggio, matita e righello, buone forbici e colla per tessuti. Dopo di che mettetevi all’opera. Iniziate ritagliando un quadrato 100 x 100 cm dalla carta e disegnandovi sopra una fantasia a vostra scelta. Decidete quali colori abbinare a ciascuna fantasia o parte del disegno e poi ritagliate le sagome. Appuntate con gli spilli ciascuna sagoma di carta allo scampolo di stoffa che avete scelto come colore, ritagliate i contorni, e ripetete ovviamente l’operazione fino ad esaurimento dei materiali. Adesso, incollate le forme di stoffa al tessuto largo che sarà la base del tappeto. Potrete comporre il “puzzle” come volete voi, iniziando di lato, dall’alto in basso, o dal centro verso l’esterno…  . Una volta asciugata la colla, procedete a stirare per bene il tutto col ferro da stiro e poi, per maggior sicurezza, attaccate sotto il vostro tappeto delle mini ventose o una rete anti scivolo per renderlo stabile. Adesso dovete solo scegliere dove posizionarlo e godervelo insieme agli amici.

Tappeto cucito o dipinto

Altre idee… sempre per un tappeto … Se vi piace cucire o ricamare, potete creare direttamente voi sul panno 100×100 cm delle fantasie con dei bottoni colorati, con fili di lana grossa, o con altro materiale da tessere. Oppure, se amate usare i colori per tessuti potrete sbizzarrirvi a disegnare motivi orientali, panorami o semplicemente intrecci di colore che poi, una volta asciutti, renderanno il vostro tappeto un capolavoro da mettere in mostra, prima che da calpestare.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Una “scenografia” dietro il nostro letto

Un tempo si usava il “capezzale”, una fascia di stoffa, di pelle (per i più ...

Condividi con un amico