Home » Casa » Villa Volpicelli, da 20 anni set di “Un Posto al Sole”

Villa Volpicelli, da 20 anni set di “Un Posto al Sole”

Chi ha iniziato a seguire questa “soap” tutta italiana vent’anni fa ormai la conosce come le proprie tasche. Parliamo di “villa Palladini”, il bellissimo palazzo antico protagonista di UN POSTO AL SOLE, primo e unico esempio di telenovela napoletana, idea felicissima di Fremantle Media e di Giovanni Minoli e Gino Ventriglia che decisero così di ridare vita agli stabilimenti RAI NAPOLI che rischiavano di chiudere a fine anni Novanta. L’eterna storia che ruota intorno ai condòmini della elegante villa non sembra perdere colpi, nemmeno dopo due decenni di messa in onda, e anzi … il set è sempre più “luogo di culto” per appassionati e curiosi.

Apre al pubblico poche volte l’anno

Quello che forse non tutti sanno è che “villa Palladini” in realtà si chiama Villa Volpicelli e che era ed è residenza privata, chiusa al pubblico. Uniche eccezioni sono concesse, appunto, alla troupe di Un Posto al Sole -a cui è permesso girare nel giardino, davanti all’ingresso e sul terrazzo panoramico- e ai partecipanti di alcune  feste che si svolgono dentro il palazzo, con il benestare dei proprietari, un paio di volte l’anno. L’ultima si è tenuta lo scorso mese di giugno ma ce ne saranno altre e se volete partecipare scrivete all’indirizzo email: web.unpostoalsole@rai.it . Ovviamente non c’è spazio per tutti, quindi non vi offendete se sarà fatta una selezione. Per chi non avrà la fortuna di vedere gli interni di Villa Volpicelli ecco alcune chicche da sapere.

Saloni antichi e uno splendido giardino

Per trovarla dovete andare nel quartiere Posillipo, cercare via Ferdinando Russo numero 4, e camminare per un viale ricco di altrettante bellissime case antiche. Villa Volpicelli esiste sicuramente dal XVII secolo, dato che compare in molte vedute del golfo di Napoli del tempo. Circondata da un giardino selvatico, esotico, fittissimo di vegetazione che si spinge fin sulla scogliera e alla spiaggia privata, all’interno ospita diversi appartamenti e soprattutto dei saloni bellissimi e ricchi di decori e arredi antichi. La dimora partecipa anche al circuito Homeating che consente di prenotare, pagando bene!, una cena romantica in una delle stanze o nel terrazzo di qualche palazzo antico. Sicuramente non mancheranno gli storici fans della telenovela pronti a regalarsi un momento tanto unico!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Una villetta in due: pro e contro della “bifamiliare”

Gli inglesi ne hanno fatto un culto. Uno stile diffuso e intoccabile. La villetta “bifamiliare” ...

Condividi con un amico