Home » Benessere (pagina 30)

Benessere

Correre col cuore malato. Oggi si può

Problemi di cuore? Riposo assoluto, oppure ginnastica sotto stretto controllo e senza affaticarsi. Se lo sentono dire molti, troppi pazienti reduci da infarti o cardiopatie, vedendo limitata fortemente la propria vita. Ma oggi i tempi cambiano rapidamente, e alcune soluzioni si possono sperimentare con cognizione di causa, spingendosi oltre i limiti ma … dolcemente. Senza esagerare. Come la CORSA DEL ...

Leggi Articolo »

Muore di malaria: commovente messaggio della giovane infermiera

Sono atteggiamenti, modi di pensare e di essere che molti politici italiani non capiranno mai. Chi punta l’indice contro “gli immigrati”, chi fomenta l’odio tra le razze, non può arrivare a livelli di grandezza come quelli toccati da questa giovane donna, morta a soli 31 anni per una forma aggressiva di malaria. Mentre qualcuno sparava sentenze contro gli africani, Monica ...

Leggi Articolo »

Se anche gli uomini si depilano “laggiù”…

Le donne (non tutte) lo fanno. Ed è doloroso, dato che per farlo bene si deve usare la ceretta calda…. depilarsi le parti intime è una necessità per molte e anche per molti. Proprio così, gli uomini “lo fanno” anche loro! Gli organi genitali esterni umani sono protetti da una folta peluria retaggio di tempi antichissimi, quando vivevamo come animali ...

Leggi Articolo »

La penicillina fu una scoperta italiana

E’ la solita storia dell’Italia, che arriva tardi o non capisce per tempo le scoperte della scienza. Se ne contano fin troppe invenzioni geniali passate sottogamba nel nostro Paese e poi sviluppate e confermate da studiosi stranieri (la radio, l’energia elettrica … perfino la scoperta dell’esistenza della Cina, per la quale Marco Polo venne definito “matto”!). Oggi il copione si ...

Leggi Articolo »

Alzheimer: Google aiuta i malati. Ecco come

E’ la malattia più temuta di oggi, dopo il cancro. L’Alzheimer. Non perché sia immediatamente mortale (conduce al decesso ma dopo dieci o vent’anni) quanto perché cancella i ricordi e l’identità di una persona al punto che non riconosce più familiari e amici. Alcuni arrivano a cacciare di casa anche i figli, divenuti per loro estranei. Un dramma per chi ...

Leggi Articolo »

Ecco perché in autunno facciamo meno sesso

In autunno molti animali vanno in letargo e dormono diversi mesi, evitando il freddo. L’uomo non può farlo, o non può “più”…perché forse qualche milione di anni fa anche noi andavamo incontro a una sorta di stagione del sonno, quando il sole estivo si faceva più debole. Lo dimostrano alcuni atteggiamenti … come la depressione da rientro, la sonnolenza … ...

Leggi Articolo »

Attenti a queste acque minerali: rischio batteri

ATTENZIONE ALLE ACQUE MINERALI Cutolo Rionero, Cutolo Rionero in Vulture e Eurospin Blues. Sono stati ritirati dal mercato -per ordine del Ministero della Salute- i seguenti lotti (da un litro e da un litro e mezzo): Lr7248c, Lr7249c, Lr7250c, Lr7251c, Lr7252c Lr7253c, Lr7254c, Lr7255c con scadenza al 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11 e 12 settembre 2018. Il sospetto ...

Leggi Articolo »

Bimba nata grazie a trasfusione “in utero”

Se pensavate che i gruppi sanguigni sono “solo cinque” (A, B, AB, 0RH+, 0RH- )state sbagliando. Nel mondo esistono molti gruppi di sangue diversi, ma questi che noi tutti conosciamo sono quelli più diffusi in assoluto. Il fatto che siano comuni non significa che non si possa trovare qualche individuo che si discosti completamente da essi. Come è successo alla donna ...

Leggi Articolo »

Come fare una dieta sana grazie alle “pause”

L’Università della Tasmania (Australia) ha condotto uno studio molto interessante su un nuovo criterio di approcciarsi alla dieta. Protagonisti, 51 uomini tutti obesi e tutti sottoposti da tempo a regimi dietetici senza però risultati soddisfacenti. Si è pensato che il problema potesse essere nel metabolismo e in come lo si stimola. Da qui l’esperimento. Una dieta con molte pause Il ...

Leggi Articolo »

Alzheimer, ci sono i mezzi per prevenirlo in anticipo

Alzheimer, ci sono i mezzi per prevenirlo. E per prevenirlo con ben 10 anni di anticipo. Ce lo rivela una università italiana, l’Università di Bari, con i risultati di uno studio pubblicato sul sito “Arxiv” e basato su una tecnica di risonanza applicata al cervello. Sapere in tempo che la malattia sta cominciando significa ritardare di molti anni i sintomi ...

Leggi Articolo »

Condividi con un amico