Home » Cinema » Dopo una denuncia di Vasco Rossi, chiude Nonciclopedia

Dopo una denuncia di Vasco Rossi, chiude Nonciclopedia

Nonciclopedia, l’enciclopedia più dissacrante del Web, ha chiuso. Il sito, nato nel 2005, funzionava all’incirca come Wikipedia: c’erano migliaia di voci, ogni utente poteva contribuire creando pagine su personaggi ed eventi, ma la regola era solo una: essere sarcastici e pungenti all’inverosimile.

Il sito Nonciclopedia ha commentato così la decisione presa dai suoi amministratori di chiudere quest’esperienza: “ Care lettrici, cari lettori, cari creditori,
Nonciclopedia chiude a causa di una denuncia che Vasco Rossi ha sporto contro il sito.
Vasco Rossi si è sentito diffamato dalla pagina che lo riguardava.
Probabilmente si terrà un processo, al termine del quale quel brufoloso ragazzino quindicenne che ha scritto la pagina dopo essere stato picchiato dai suoi compagni di classe, adesso dovrà anche pagare gli alimenti al nullatenente Vasco Rossi.
Un uomo che ha vissuto l’esperienza della droga, l’esperienza del carcere, l’esperienza di stadi e folle che lo acclamavano, non poteva proprio sopportare l’idea di essere oggetto di satira su Nonciclopedia” .

Vasco Rossi, approdato in tempi recenti al mondo dei social network con i suoi clippini e le sue note su Facebook, si è sentito diffamato dalla pagina che lo riguardava contenuta su Nonciclopedia. Avesse letto quelle di altri personaggi sarebbe impallidito, ma l’indignazione ha avuto la meglio e uno dei siti più divertenti del web ha chiuso. Intanto uno degli hashtag più diffusi su Twitter è #vascomerda. Effetto boomerang in arrivo?

admin

x

Guarda anche

Vasco: Tutto in una notte – Live Kom 015 al cinema da oggi

Vasco: Tutto in una notte – Live Kom 015 – Si intitola Vasco Tutto in ...

Condividi con un amico