Home » Cinema » Santoro raccoglie per Comizi d’Amore 200.000 euro in 48 ore

Santoro raccoglie per Comizi d’Amore 200.000 euro in 48 ore

Michele Santoro è riuscito a raccogliere 200.000 euro in 48 ore per il suo nuovo progetto “Comizi d’amore”. “Servizio pubblico”, l’associazione lanciata da Santoro, ha raccolto questa cifra in soli due giorni contando per ora soltanto le sottoscrizioni PayPal.

L’iniziativa spiegata da un video-appello di Michele Santoro, denominata “10 euro di tivvù”, dev’essere piaciuta al grande pubblico a cui mancava la presenza del conduttore sulle reti televisive. In due giorni inoltre il sito Servizio Pubblico ha totalizzato mezzo milione di visite e la pagina Facebook omonima ha già superato i 41.000 fans.

Ieri, in occasione della Festa delle Parole che si è tenuta a Padova, Michele Santoro ha dichiarato: “Il Nordest è il territorio in cui Annozero ha raccolto i maggiori ascolti, nonostante sia guidato dal centrodestra. Ma non c’è da stupirsi, nella destra resta la componente liberale che si ribella a non vedere un programma meritevole di aver reso più interessanti e dinamiche le discussioni. Perfino Bossi, in commissione Cultura, ha detto che se non ci fosse stata Samarcanda, a suo tempo la Lega non avrebbe potuto denunciare lo spreco di denaro pubblico al Sud. Nel Nordest la comunità che ha visto Annozero è la stessa che dedica la vita alla solidarietà, che ha tappezzato le proprie città con le bandiere della pace e che non è rappresentata politicamente. Quel 45% del popolo del Nordest che non ha vinto le elezioni non è per questo inesistente”.

admin

x

Guarda anche

Santoro nel mirino del Pdl: "Giornalismo qualunquista, volgare e guardonista"

La puntata del programma “Servizio Pubblico”, condotto da Michele Santoro, andata in onda giovedì sera ...

Condividi con un amico