Home » Cinema » In Usa una legge che criminalizza le cover su Youtube, il web in rivolta

In Usa una legge che criminalizza le cover su Youtube, il web in rivolta

Il Parlamento americano, con un accordo bipartisan, vorrebbe far passare una legge, la S.978, che sta creando scompiglio nel mondo del web. Infatti, se il provvedimento fosse approvato, lo streaming di contenuti protetti dal diritto d’autore verrebbe messo sullo stesso piano di un download illegale. Questo accordo potrebbe compromettere fortemente un sito internet come Youtube, solo per fare un esempio, dove milioni di persone pubblicano video di cover delle canzoni dei loro idoli o utilizzano anche solo uno spezzone di un brano come sottofondo della loro creazione.

Justin Bieber, diventato famoso proprio grazie alle cover cantate su Youtube, è diventato improvvisamente (e involontariamente) il testimonial di una campagna di sensibilizzazione contro la legge che il Parlamento statunitense vorrebbe approvare. “Se ciò accadesse – si legge sul sito Freebieber.org – Justin rischierebbe 5 anni di prigione. Chiunque si rende conto che si tratta di una cattiva idea”.

La legge è fortemente voluta dalle industrie discografiche e cinematografiche americane, in primis dalla Recording Industry Association of America e dalla Motion Picture Association of America. Ma gli americani non ci stanno: “Più severa è la legge sul copyright più alti sono i loro guadagni. Quello che vogliono è vedere la gente che paga 18 dollari per i loro dischi di plastica piuttosto che sentire cover meravigliose online e gratis – si legge sempre sul sito – Hanno cercato di bandire i registratori e ora vorrebbero far diventare Internet un movie store e perseguire ragazzini di 14 anni”.

admin

x

Guarda anche

Mtv Europe Music Awards, trionfano Lady Gaga e Justin Bieber

Lady Gaga e Justin Bieber trionfano agli Mtv Europe Music Awards. Al cantante 22enne è ...

Condividi con un amico