Home » Cinema » Continua il processo sulla morte di Michael Jackson: nuovi elementi a difesa del dott. Murray

Continua il processo sulla morte di Michael Jackson: nuovi elementi a difesa del dott. Murray

Continua il processo sulla morte di Michael Jackson, il Re del Pop scomparso più di due anni fa a causa, forse, di una overdose di sonnifero datagli in circostanze ancora da chiarire dal suo medico personale: ora è il turno della difesa appunto del dott. Murray che ha chiamato a testimoniare cinque persone.

Tra di esse è stata ascoltata anche l’ infermiera privata di Michael Jackson, la signora Cheryl Lee, che in aula è apparsa davvero scossa e ancora molto provata dalla morte del cantante; Cheryl Lee in sostanza avrebbe dato ragione alle tesi degli avvocati del dott. Murray che sostengono come ormai Michael Jackson fosse così dipendente dal Propofol, il sonnifero che lo avrebbe ucciso, tanto da assumerlo da solo senza controllo: l’ infermiera ha infatti affermato di aver più volte impedito alla star di prenderne delle dosi senza controllo.

Ha parlato anche Randy Phillips, il promoter di quello che avrebbe dovuto essere l’ ultimo tour di Michael Jackson, ovvero il This Is It Tour: in merito alle condizioni di salute del Re del Pop ha affermato che il cantante voleva solo Murray come suo medico personale e di aver saputo che in realtà non stava bene solo quando un suo collaboratore lo informò che saltava molte prove dello show e non era concentrato.

Inoltre è emerso che Michael Jackson, se avesse saltato il This Is It Tour, avrebbe dovuto pagare molto denaro: quindi sembra che fosse molto sotto stress anche per questo fattore.

Christian Citton

x

Guarda anche

Joseph Fiennes sarà Michael Jackson in un film tv per Sky Arts

Joseph Fiennes sarà Michael Jackson in un film tv del canale britannico Sky Arts. Il ...

Condividi con un amico