Home » Cinema » Lutto nel mondo del cinema: addio al regista Nagisa Oshima

Lutto nel mondo del cinema: addio al regista Nagisa Oshima

È morto ad 80 anni Nagisa Oshima, uno dei più importanti registi giapponesi del XX secolo. Oshima, nato a Kyoto il 31 marzo 1932, è deceduto ieri a Fujisawa. Il celebre regista era cresciuto in povertà, discendente di una famiglia di samurai.
Nel 1954 entra alla Shochiku Company dove nel 1959 realizza il suo primo film “Il quartiere dell’amore e della speranza”. È del 1976 il film erotico “Ecco l’impero dei sensi”, vincitore del Premio Speciale al Festival di Chicago. Nel 1978 vince il Premio per la migliore regia a Cannes con “L’impero della passione”. Nel 1983 realizza con produttori britannici “Furyo”, un’opera intensa interpretata da David Bowie, Tom Conti, Takeshi Kitano e Ryuichi Sakamoto: la storia di un prigioniero in un campo di detenzione giapponese in cui si indaga soprattutto il rapporto tra recluso e carceriere.

Oshima è stato di certo il regista più significativo della seconda ondata del cinema giapponese, il più polemico e il più colto. La sua ultima opera Tabù – Gohatto è stata presentata a Cannes ’99 e interpretata da Takeshi Kitano.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Gomorra 3 debutta al cinema

Gomorra 3 debutta al cinema. Mentre cresce l’attesa per la terza stagione della serie cult, ...

Condividi con un amico