Home » Cinema » Vergine giurata: al Festival di Berlino con Alba Rohrwacher

Vergine giurata: al Festival di Berlino con Alba Rohrwacher

Si intitola “Vergine giurata”, l’unico film italiano in corsa al Festival di Berlino che si chiude sabato. Il lungometraggio, diretto da Laura Bispuri con Alba Rohrwacher, si ispira all’omonimo romanzo di Elvira Doles.

La pellicola, in sala a marzo con l’istituto Luce, racconta la storia di Hana ovvero una ragazza che sceglie di farsi uomo e restare vergine pur di avere la libertà nelle regioni montane dell’Albania. Secondo quanto dispone la legge Kanun, Hana giura di rimanere vergine, prende il nome di Marc e si fa uomo, ottenendo così gli stessi diritti dei maschi, ma rinunciando alla sua femminilità e ad ogni forma di amore.

L’attrice, che ancora una volta si misura con un ruolo davvero particolare e impegnativo, racconta di aver incontrato alcune vergini giurate, ovvero donne che rinunciano alla loro sessualità e si vestono da uomo acquisendo così tutti i loro privilegi.

admin

x

Guarda anche

La meccanica delle ombre, nuovo film con François Cluzet e Alba Rohrwacher

La meccanica delle ombre – Si intitola La meccanica delle ombre il nuovo thriller di ...

Condividi con un amico