Home » Cinema » Festival di Berlino: Orso d’oro a Taxi di Jafar Panahi

Festival di Berlino: Orso d’oro a Taxi di Jafar Panahi

Al Festival di Berlino Orso d’oro a “Taxi” di Jafar Panahi. A ritirare il premio Hana Saeid, la nipotina del regista iraniano che si trova costretto agli arresti domiciliari. In platea era presente anche la moglie del regista Tahereh Saeidi Balsini.

Come è noto, Panahi è stato condannato dal regime di Teheran a non uscire dal paese, non rilasciare interviste e soprattutto a non girare film. La pellicola che ha trionfato a Berlino infatti è stata realizzata piazzando la telecamera sul cruscotto del taxi guidato dallo stesso regista per le vie di Teheran.

L’Orso d’argento Premio Gran Giuria è andato a “El Club” del regista cileno Pablo Larrain sugli abusi sessuali nella chiesa. Orso d’argento per la migliore attrice a Charlotte Rampling nel film di Andrew Haigh, “45 anni”. L’Orso d’argento per migliore attore è andato al coprotagonista Tom Courtenay.

admin

x

Guarda anche

Festival di Berlino, Orso d’oro a On body an soul

L’Orso d’oro del 70esimo Festival di Berlino è andato a On body an soul, il ...

Condividi con un amico