Home » Ecologia » Elettricità: firmato accordo tra la Seci Energia e l’Elektroprivreda Srbije

Elettricità: firmato accordo tra la Seci Energia e l’Elektroprivreda Srbije

Nella città di Belgrado è stato siglato un accordo tra la società italiana Seci Energia, del Gruppo Maccaferri, e l’Elektroprivreda Srbije (Eps), la maggiore compagnia elettrica della Serbia, per quanto riguarda la produzione dell’energia elettrica.

Infatti, l’accordo prevede la costruzione di dieci centrali idroelettriche sul fiume Ibar, nella Serbia centromeridionale, per una capacità complessiva di 103 megawatt e una produzione annua di 450 gikawatt/ora, che avrà un costo di 285 milioni di euro.

L’energia prodotta dalle nuove centrali, inoltre, verrà inizialmente incanalata verso il Montenegro da dove, attraverso il cavo sottomarino, verrà convogliata in Italia.

Un evento questo che segna un primo passo nell’attuazione dell’accordo strategico fra Italia e Serbia nel campo dell’energia, che prevede una produzione complessiva di un migliaio di megawatt.

A siglare l’intesa che dà il via alla nuova società mista, che sarà del 51% di proprietà di Seci Energia e del 49% di Eps, sono stati per la parte italiana i responsabili Gaetano Maccaferri e Luciano Scipione, e per quella serba il direttore generale Dragomir Markovic, alla presenza anche del ministro dell’energia serbo Petar Skundric e dell’Ambasciatore d’Italia a Belgrado Armando Varricchio.

Daniela Amitrano

x

Guarda anche

Anche Ford inaugura lo scooter elettrico

Gli Stati Uniti ci copiano… chi lo avrebbe mai detto? Dopo quasi trent’anni anche la ...

Condividi con un amico