Home » Ecologia » I cambiamenti climatici responsabili delle crisi economiche e sociali

I cambiamenti climatici responsabili delle crisi economiche e sociali

Le crisi economiche e sociali avvenute tra ‘500 e ‘800 sarebbero state determinate dai cambiamenti climatici, a sostenerlo è uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori di vari istituti cinesi, guidati da David Zhang, che adoperando metodi statistici per le loro analisi hanno identificato un nesso causale tra i due fenomeni.

Infatti, utilizzando i dati storici in merito al clima, all’economia, all’agricoltura, alla società e alla demografia dell’Europa tra 1500 e 1800, gli studiosi hanno notato l’esistenza di una fase di clima freddo, tra il 1560 e il 1660, che ha provocato una diminuzione della crescita delle piante e una riduzione delle terre coltivate, con un conseguente carestia cronica e una diminuzione dell’altezza media degli uomini di circa 3 centimetri, conosciuta anche come ‘Crisi del XVII secolo’, incomincio a migliorare solo verso il 1650, quando la temperatura ritorno a crescere, dato che in genere queste fasi possono durare dai 5 ai 30 anni dopo i periodi di freddo.

Un dato questo alquanto preoccupante, dal momento che, secondo gli studiosi, i cambiamenti climatici potrebbero avere un ruolo importante anche nelle crisi economiche e sociali del futuro, soprattutto se si pensa all’attuale situazione di instabilità che già stiamo vivendo, che sembra veramente non avere fine.

admin

x

Guarda anche

Per salvare l’agricoltura mondiale bisogna dire addio al cioccolato

Leggete questa notizia con attenzione, perché potrebbe causarvi uno shock … soprattutto se siete amanti ...

Condividi con un amico