Home » Ecologia » Il maltempo interrompe le operazioni di pompaggio del petrolio alla Rena

Il maltempo interrompe le operazioni di pompaggio del petrolio alla Rena

Cresce sempre di più la paura per le sorti della Rena, la portacontainer incagliata da 13 giorni nella barriera corallina Astrolabe, al largo del porto neozelandese di Tauranga, soprattutto dopo che nelle ultime ore il maltempo ha costretto le squadre di salvataggio a interrompere il pompaggio del petrolio dai serbatoi.

Infatti, lo scafo di 236 metri, che già si trova in cattive condizioni, fratturato e inclinato di 22 gradi, rischia di spaccarsi a causa dei forti venti, della potenza di 65 km/orari, e di onde alte 4 metri, con conseguenze ancora più disastrose per la fauna e la flora marina locale.

Una situazione questa che sembra preoccupare molto anche il ministro dei Trasporti, Steve Joyce, tanto che ha affermato che le prossime 24 ore saranno ‘critiche’, considerato che nei serbatoi della nave restano ancora 1300 tonnellate di carburante che in caso di spaccatura, potrebbero andare ad aggiungersi alle 350 tonnellate di petrolio già finite in mare.

admin

x

Guarda anche

Una vacanza a Malta? Approfittatene adesso

Perché andare a Malta? E perché andarci adesso? Malta in apparenza è molto poco …uno ...

Condividi con un amico