Home » Ecologia » Tonni rossi, aumenta il rischio estinzione

Tonni rossi, aumenta il rischio estinzione

Tonni rossi sempre più in pericolo, visto che, come evidenziato dal nuovo rapporto del Pew Environment Group, nel 2010 è stata messa in commercio una quantità pari a 141% in più rispetto alla quota autorizzata dalla Commissione internazionale per la conservazione dei tonni dell’Atlantico (ICCAT), tutto ciò senza neanche considerare le vendite sul mercato nero, che rende la situazione ancora più allarmante e preoccupante.

Tanto che, secondo il Pew Environment Group, la pesca del tonno rosso ha solo il 24% di probabilità di recupero entro il 2022 se le cose non cambieranno, dal momento che il rapporto ha mostrato come i limiti per la conservazione della specie e il sistema cartaceo di documentazione sulle quantità pescate, introdotti solo nel 2008 dall’organo di gestione della pesca, si siano rivelati inefficaci contro la pesca eccessiva del tonno.

Motivo per cui il gruppo ambientalista ha invitato la Commissione ad agire al più presto, introducendo anche un sistema di documentazione elettronica delle catture, così da ottenere informazioni più accurate e più facilmente controllabili.

admin

x

Guarda anche

Aumenta del 17% la presenza delle foche monache nelle acque delle Hawaii

L’Hawaiian Monk Seal Research Program ha annunciato che, grazie alla nascita di 121 cuccioli di ...

Condividi con un amico