Home » Ecologia » Fabrizio Vigni, l’Italia si trova in default ambientale

Fabrizio Vigni, l’Italia si trova in default ambientale

Parole molto dure sono state usate dal presidente nazionale degli Ecologisti democratici, Fabrizio Vigni, contro tutte quelle persone che definiscono calamità naturali le frane delle colline, le esondazioni dei corsi d’acqua, gli allagamenti delle città e le devastazioni del territorio nazionale, visto che l’unica parola da usare, secondo lui, sarebbe ‘incuria’.

Infatti, ha sottolineato come questi episodi così drammatici non sono il frutto di eventi straordinari, ma una conseguenza dell’aver abbandonato per anni a se stesso il territorio italiano, dove le cose, purtroppo, a quanto pare sono destinate a peggiorare ancora di più a causa dei tagli al ministero dell’Ambiente.

Al riguardo, Vigni ha dichiarato: ‘cos’altro ci si può aspettare quando su un territorio così fragile come quello italiano, già ferito per decenni dall’incuria, dall’abusivismo edilizio, dalla mancanza di politiche di prevenzione, si scaricano anche gli effetti dei pesantissimi tagli ai finanziamenti per la difesa del suolo operati dal governo? Mentre corre il drammatico rischio di un collasso economico-finanziario, l’Italia è già in default ambientale’.

Motivo per cui invita a realizzare un piano nazionale per la riqualificazione ambientale e la difesa del suolo, dato che solo in questo modo si potrà garantire la sicurezza dei cittadini, evitare i costi conseguenti a frane ed alluvioni e contribuire alla crescita di un’economia sostenibile.

admin

x

Guarda anche

Sicilia tagliata in tre parti dalle frane

Un tempo (parliamo della dominazione araba, nel IX secolo) l’isola della Sicilia era divisa in ...

Condividi con un amico