Home » Ecologia » Elefanti africani minacciati dal contrabbando di avorio

Elefanti africani minacciati dal contrabbando di avorio

In molti casi l’avidità umana può rivelarsi una vera minaccia, dal momento che certe persone pur di raggiungere i loro scopo sono disposte a tutto, come nel caso del contrabbando di avorio in Egitto, che rischia di mettere seriamente in pericolo la sopravvivenza degli elefanti africani.

Infatti, malgrado dal 1999 una legge stabilisce che importare e vendere prodotti di avorio senza un apposito permesso, che viene concesso raramente, è considerato illegale, ciò non impedisce a molte persone senza scrupoli di continuare in questa attività che, purtroppo, costa la vita a tanti poveri elefanti, come rivela l’ultimo rapporto dell’organizzazione non governativa Traffic, nonostante abbia dimostrato che c’è stata una diminuzione di questi prodotti venduti alla luce del sole.

A complicare ancora di più la situazione, secondo quanto denuncia il rapporto, è il fatto che chi viola questa legge raramente viene arrestato, rendendo in questo modo quest’ultima inefficace, soprattutto se si pensa che con una zanna di elefante si può guadagnare fino a 360 dollari al chilo, mentre con dei frammenti di avorio circa 150 dollari al chilo, oltre alla crescita della domanda di prodotti in avorio dovuta all’aumento della presenza di cinesi al Cairo e in altre città egiziane.

admin

x

Guarda anche

Un Natale ecologico? Ecco come

Marcia indietro delle associazioni ambientaliste europee … non è vero che l’albero di Natale di ...

Condividi con un amico