Home » Ecologia » Eolico, basso il tasso di penetrazione nella rete elettrica italiana

Eolico, basso il tasso di penetrazione nella rete elettrica italiana

Un quadro alquanto sconfortante emerge dai dati pubblicati dall’Associazione europea energia del vento (Ewea) riguardo all’energia eolica in Italia, visto che la sua produzione resta ancora bassa, soprattutto se confrontata con quella degli altri paesi, nonostante l’anno scorso si sia posizionata al quarto posto per nuove installazioni.

Infatti, il nostro paese si classifica al 12/o posto per il tasso di penetrazione dell’energia eolica nella rete elettrica, dal momento che i parchi eolici italiani forniscono solo il 4,2% del consumo nazionale totale, contro il 25,9% di Danimarca, il 15,9% di Spagna, il 15,6% di Portogallo, il 12% dell’Irlanda, e il 10,6% della Germania.

admin

x

Guarda anche

Una mega centrale eolica nell’Oceano?

E se l’eolico funziona, e funziona bene, come possiamo usarlo per illuminare il mondo ed ...

Condividi con un amico