Home » Ecologia » Smaltire in modo corretto le lampadine a basso consumo

Smaltire in modo corretto le lampadine a basso consumo

La prima edizione di ‘Illumina il riciclo’, campagna che ha lo scopo di sensibilizzare le persone sulla raccolta delle lampadine a basso consumo esauste, invita a non gettarle nei cassonetti, dal momento che al loro interno ci sono componenti tossici, che li rende dei rifiuti speciali.

Infatti, se queste lampadine non vengono correttamente smaltite, possono rivelarsi molto pericolose per l’ambiente, quando, invece, possono essere riciclate fino al 95%, motivo per cui, nei prossimi due weekend (17-19 e 24-26 febbraio), Legambiente ed Ecolamp (il Consorzio per il recupero e lo smaltimento delle sorgenti luminose a basso consumo esauste) organizzeranno dei punti informativi per fornire informazioni al riguardo.

Nel commentare ciò, il direttore generale di Legambiente, Rossella Muroni, ha affermato: ‘la corretta raccolta differenziata è la soluzione del problema dell’aumento dei rifiuti e dell’inquinamento che ne consegue. In particolare esiste una precisa normativa, molto rigorosa, che regolamenta la raccolta e lo smaltimento dei cosiddetti RAEE, rifiuti elettrici e elettronici come lampadine a basso consumo, pc, cellulari e elettrodomestici, ma spesso i cittadini non ne sanno abbastanza’.

Un esempio per smaltire correttamente la vecchia lampadina può essere l”uno contro uno’, ovvero consegnarla direttamente al negozio dove se ne acquista una nuova.

admin

x

Guarda anche

Bisfenolo A pericoloso per la salute dei bambini

Sostanze tossiche in biberon e giocattoli di plastica. L’allarme arriva dalla European chemicals agency (Echa), ...

Condividi con un amico