Home » Ecologia » Preoccupa la cisterna di gasolio affondata in Antartide

Preoccupa la cisterna di gasolio affondata in Antartide

La notizia del naufragio di un carico di 10 mila litri di gasolio artico, rimorchiato da una nave della marina militare brasiliana per approvvigionare una loro base nell’Antartide, ha subito creato molta preoccupazione, nonostante il tentativo del governo di nascondere l’accaduto, visto che l’incidente risale al mese di dicembre.

Infatti, il cargo, che oggi si trova ancora sul fondale a circa 40 metri di profondità, rischia di provocare gravi e seri danni all’ambiente, anche se, come ha riferito il direttore delle relazioni esterne della marina, Paulo Farias Alves, al momento non si sono registrate fughe di combustibile.

Non resta che augurarci che il cargo sia rimosso al più presto, dal momento che in situazioni di questo tipo ogni minuto diventa prezioso per evitare l’irreparabile, e soprattutto che nulla causi il ritardo delle operazioni di soccorso, che dovrebbero partire la prossima settimana.

admin

x

Guarda anche

Gravidanza: smog minaccia longevità nascituro

L’esposizione allo smog in gravidanza mette a rischio la speranza di vita del nascituro.  A ...

Condividi con un amico