Home » Ecologia » Smog: Legambiente, Pm10 e rumore attanagliano Roma

Smog: Legambiente, Pm10 e rumore attanagliano Roma

Negli ultimi anni lo smog è diventato un problema molto serio e preoccupante, dal momento che, senza alcuna eccezione, affigge sempre di più le città di tutto il mondo, come la capitale italiana, dove le polveri sottili arrivano a superare per ben due giorni su tre i livelli consentiti di 50 microgrammi per metro cubo.

Infatti, il bilancio delle analisi condotte da Legambiente nella capitale dal 16 al 18 marzo, in occasione della campagna ‘Treno Verde’, evidenzia una situazione molto critica, in cui i livelli delle Pm10 arrivano per due giorni consecutivi a superare i 70 microgrammi per metro cubo, anche se, purtroppo, questo non è l’unico male che affligge la città romana.

Le cose, in effetti, non vanno meglio sotto l’aspetto dell’inquinamento acustico, visto che in questo caso i risultati sono ancora più sconfortanti, con i limiti che tre giorni su tre superano i 20 decibel, arrivando, sia di giorno che di notte, oltre i 70.

Al riguardo, il presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati, nel commentare questi dati, ha sottolineato che bisogna al più presto dire ‘Stop’ alle auto, alle polveri sottili e al rumore, dato che la salute dei cittadini viene messa sempre più a rischio in questo modo.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché la nebbia peggiora l’inquinamento

Perché quando c’è nebbia siamo più a rischio inquinamento? Sappiamo tutti che il vento “allontana ...

Condividi con un amico