Home » Ecologia » Scosse di terremoto di magnitudo 3.2 e 2.2 nell’Aquilano

Scosse di terremoto di magnitudo 3.2 e 2.2 nell’Aquilano

Sembra non esserci proprio pace per la popolazione aquilana, visto che questa notte, intorno a 00:11, una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 ha creato una certa agitazione e allarmismo, facendo rivivere ancora una volta l’orrore vissuto il 6 aprile 2009.

Per fortuna la scossa, che ha avuto origine a 9,6 km di profondità, con epicentro in prossimità dei comuni di Barete, L’Aquila e Pizzoli, non sembra aver causato danni a cose o persone, come emerge dalle verifiche effettuate dalla Protezione civile, sebbene ha generato un gran spavento, soprattutto quando intorno alle 5.20 ne è stata avvertita un’altra di magnitudo 2.2.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché si piega il fondale marino di Aci Trezza

Per tanti di noi Aci Trezza è solo “il villaggio di pescatori dei Malavoglia verghiani”, ...

Condividi con un amico