Home » Ecologia » Preoccupazione per la piattaforma Kulluk alla deriva in Alaska

Preoccupazione per la piattaforma Kulluk alla deriva in Alaska

La piattaforma per trivellazioni petrolifere Kulluk della Shell, che il primo dell’anno si è incagliata su un’isola disabitata nel golfo dell’Alaska, dopo aver rotto i cavi con cui due rimorchi la stavano trasportando a Seattle per interventi di manutenzione, continua a destare molta preoccupazione.

Infatti, la Kulluk ha a bordo un carico di circa 600 mila litri di carburanti e oli che, se dovessero finire in acqua, potrebbero dar vita a un vero e proprio disastro ambientale di enormi proporzioni, soprattutto perché, nonostante la mobilitazione tempestiva delle squadre di emergenza della Guardia Costiera, al momento le operazioni di salvataggio sono ferme a causa delle cattive condizioni meteo e mare agitato.

admin

x

Guarda anche

Tumore alla prostata: salvarsi… di corsa!

Non solo “maratone rosa” … i tumori maschili sono rischiosi come quelli femminili e meritano ...

Condividi con un amico