Home » Ecologia » Vietato il commercio e l’allevamento di scoiattoli alloctoni

Vietato il commercio e l’allevamento di scoiattoli alloctoni

Una buona notizia arriva per quanto riguarda la salvaguardia dello scoiattolo comune, visto che ministri Corrado Clini (Ambiente), Mario Catania (Agricoltura) e Corrado Passera (Sviluppo economico) hanno firmato un decreto che vieta la commercializzazione, l’allevamento e detenzione di quelle specie alloctone che possono rappresentare una vera e propria minaccia per la sua sopravvivenza.

Infatti, grazie a questo decreto, che ora è in attesa di essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, si impedirà l’introduzione di tali specie, come lo scoiattolo grigio, scoiattolo di Pallas e scoiattolo volpe, in luoghi diversi da quelli in cui sono nati e cresciuti, in modo da evitare che nasca una competitività territoriale.

Nel commentare il decreto, il responsabile fauna e benessere animale di Legambiente, Antonino Morabito, ha affermato: ‘è un’importante e positiva novità. Per la prima volta ecco un testo che affronta la questione del commercio degli animali e non soltanto il contenimento sul territorio degli scoiattoli alloctoni. Le misure di controllo, infatti, hanno ben poco senso finchè è consentito allevare e commercializzare le specie incriminate’.

admin

x

Guarda anche

Arriva il pesce palla … ma non lo mangiate!

Lo hanno avvistato nel Mediterraneo, e adesso sono guai! Finora viveva lontano da noi, negli ...

Condividi con un amico