Home » Ecologia » Nel 2012 calano gli investimenti per le energie rinnovabili

Nel 2012 calano gli investimenti per le energie rinnovabili

Nel 2012 le energie rinnovabili hanno fatto registrare un consistente calo di investimenti, soprattutto per effetto dei tagli agli incentivi decisi da quasi tutti i paesi più sviluppati, anche se, secondo quanto riferisce il Bloomberg New Energy Finance, tale risultato non è così negativo come può apparire.

Infatti, gli investimenti del 2012, nonostante il calo dell’11% rispetto all’anno precedente, ovvero 268,7 miliardi di dollari contro il record di 302 miliardi del 2011, restano comunque i secondi più alti della storia, smentendo in questo modo le voci che davano per spacciate le energie pulite.

Al riguardo, il dirigente del Bnef, Michel Liebreich, ha commentato: ‘l’aspetto più sorprendente è che il declino non sia stato ancora più forte, viste le turbolenze alle quali le energie rinnovabili sono state sottoposte nel 2012, a causa delle incertezze sulle politiche di sostegno, la crisi in corso in Europa e il continuo calo dei costi delle tecnologie’.

admin

x

Guarda anche

La città ecosostenibile sorge in Cina (ma è italiana)

La città ecosostenibile per eccellenza nascerà nella provincia di Guangxi Zhuang, precisamente nella città di ...

Condividi con un amico