Home » Ecologia » Iniziate le operazioni di recupero del combustibile nucleare dal reattore n. 4 di Fukushima

Iniziate le operazioni di recupero del combustibile nucleare dal reattore n. 4 di Fukushima

Oggi è un giorno importante per la centrale nucleare di Fukushima, seriamente danneggiata dal terremoto/tsunami dell’11 marzo del 2011, dal momento che questa mattina la Tepco, la società che gestisce l’impianto, ha annunciato di aver iniziato le delicate operazioni di recupero delle barre di combustibile nucleare esaurito dalla piscina del reattore n.4, che saranno trasportate in una vasca più sicura situata a soli 100 metri di distanza.

Infatti, questa operazione rappresenta il primo passo verso il definitivo smantellamento della centrale, anche se, a causa della sua complessità e pericolosità, considerate le gravi conseguenze che potrebbero derivare da un solo piccolo errore o incidente, crea una certa preoccupazione, nonostante le rassicurazioni da parte della Tepco.

La delicata operazione, se tutto procederà secondo quanto previsto, dovrebbe terminare entro un anno, ovvero per la fine del 2014, dopodiché si passerà ai reattori 1, 2 e 3, il cui recupero delle barre di combustibile potrebbe rivelarsi molto più rischioso, dato che, a differenza del numero 4, al loro interno c’è stata fusione nucleare.

admin

x

Guarda anche

Rispettare l’ambiente anche curando le ferite. Ecco come

Alzi la mano chi non ama l’acqua ossigenata! L’adorano tutti, perché contrariamente all’alcool disinfettante non ...

Condividi con un amico