Home » Ecologia » Presentato rapporto WWF sulla biodiversità

Presentato rapporto WWF sulla biodiversità

Dati molto sconfortanti emergono dal primo rapporto WWF sulla biodiversità, realizzato con il contributo della Società Italiana di Ecologia, poiché, sebbene riveli che il nostro pianeta è ricchissimo di vita, purtroppo, evidenzia un tasso di estinzione al dir poco preoccupante.

Infatti, nonostante il pianeta è abitato da circa 5 milioni di specie animali e vegetali, con 18.000 nuove specie di piante e animali descritte ogni anno e 49 scoperte al giorno negli angoli più remoti, la biodiversità risulta essere sempre più in pericolo, soprattutto a causa delle attività degli uomini, il cui tasso di estinzione è di ben 1.000 volte superiore a quello naturale.

Una situazione, questa, decisamente pericolosa, basti pensare che negli ultimi quarant’anni sono diminuite di un terzo le popolazione di vertebrati e che su 71.576 specie considerate dall’IUCN ben 21.286 risultano essere a rischio estinzione, oltre al fatto che l’impronta fisica dell’uomo sul pianeta è quasi pari al 50% di tutte le terre emerse.

Motivo per cui, nel corso delle presentazione del rapporto, avvenuta oggi a Roma, WWF ha deciso di lanciare due messaggi, uno rivolto alle istituzioni, per dare finalmente valore al capitale naturale, in vista della Conferenza nazionale sulla biodiversità organizzata dal ministero dell’Ambiente l’11 e il 12 dicembre, con 10 proposte concrete alla legge per la contabilità ecologica fino al catalogo dei sussidi dannosi o favorevoli, e l’altro ai cittadini, per dare un supporto attraverso l’adozione simbolica, in vista del Natale, di una specie a rischio estinzione o di uno dei panda di cartapesta che dal che dal 3 al 17 dicembre saranno all’asta su eBay in edizione limitata e personalizzata da artisti e star.

admin

x

Guarda anche

Il Sahara ci dimostra il rischio che corriamo

Siamo abituati a considerarlo una macchia gialla sulla mappa, uno dei più grandi deserti del ...

Condividi con un amico