Home » Ecologia » In Italia il 43% dei rifiuti finisce ancora in discarica

In Italia il 43% dei rifiuti finisce ancora in discarica

L’Italia è un paese ancora molto legato al ricorso della discarica, è quanto emerge dal rapporto ‘L’Italia del riciclo’ di Fise Unire (l’associazione di Confindustria per le aziende del recupero rifiuti) e dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile, anche se nel 2012 si è registrata una forte crescita di imballaggi riciclati (65%), in particolar modo di quelli in carta (84%), acciaio (75%) e vetro (71%).

Infatti, al riguardo, il rapporto mostra un’immagine dell’Italia decisamente sconfortante, visto che, rispetto agli altri paesi Ue, in cui il ricorso alla discarica è quasi stato superato, nel nostro paese il suo utilizzo è ancora molto forte, tanto che circa il 43% dei rifiuti urbani finisce proprio qui.

Percentuale, questa, che in alcune regioni, purtroppo, si rivela essere anche più elevata, dal momento che può arrivare a raggiungere oltre l’80%, spingendoci in questo modo a fare di più per migliorare tale situazione, puntando sempre più sul riciclo dei rifiuti.

admin

x

Guarda anche

Storia di Robbie, che difende la natura da Trump

Potremmo intitolarlo “Davide contro Golia” dove Davide è un bimbo di 10 anni, Robbie Bond, ...

Condividi con un amico