Home » Ecologia » In Cina la salute pubblica è sempre più minacciata dal carbone

In Cina la salute pubblica è sempre più minacciata dal carbone

In Cina il carbone rappresenta una seria minaccia per la salute pubblica, è quanto emerge da uno studio commissionato da Greenpeace e condotto dall’esperto americano di inquinamento Andrew Gray, dal momento che nel 2011 è stato responsabile di oltre 250 mila morti premature.

Un numero, questo, davvero impressionante, senza considerare che, sempre secondo quanto rivela lo studio, che ha tracciato le sostanze chimiche rilasciate nell’aria dalla combustione del carbone, nel 2011 ad esso si aggiungono anche 320 mila bambini e 61 mila adulti colpiti da asma, 36 mila nascite di bimbi sotto peso, oltre che la responsabilità di 340 mila visite ospedaliere e di 141 milioni di giorni di assenza dal lavoro per malattia.

Infatti, è una situazione, questa, decisamente molto grave che richiede al più presto un intervento, prima che precipiti ulteriormente, considerato che in Cina si brucia circa la metà di tutto il carbone consumato nel mondo e che sono previste ben 570 nuove centrali, che potrebbero causare altre 32 mila morti premature ogni anno.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico