Home » Ecologia » WWF, una vittoria il ritiro del progetto riperimetrazione parco Sirente Velino

WWF, una vittoria il ritiro del progetto riperimetrazione parco Sirente Velino

Grande soddisfazione è stata espressa dal WWF per il ritiro della proposta di riperimetrazione del parco Sirente Velino, che avrebbe portato alla perdita di circa 4 mila ettari di fascia protetta, presentata dal consigliere regionale Luca Ricciuti.

Un risultato, questo, che si deve soprattutto alle numerose firme raccolte in solo pochi giorni dalla petizione lanciata da Animal Amnesty, visto che sono stati ben circa 180mila i cittadini che hanno manifestato il proprio disappunto a tale assurda proposta, lasciando come unica scelta la sua bocciatura.

Al riguardo, Herbert Simone, vice presidente del WWF Abruzzo e componente del Consiglio Direttivo del Parco Sirente Velino, ha dichiarato: ‘aver bloccato la proposta di riperimetrazione è un fatto importantissimo perché la revisione dei confini avrebbe estromesso dall’area protetta zone di rilevanza ambientale e paesaggistica importantissima, come i Piani di Pezza. Ma ora è necessario approvare in tempi rapidissimi il Piano del Parco, che è lo strumento indispensabile per permettere all’Ente Parco di svolgere il proprio ruolo di con efficienza: questo passaggio è reso peraltro obbligatorio dalla Legge Regionale. 42/2011, che non consente ulteriori dilazioni o temporeggiamenti’.

admin

x

Guarda anche

Il Sahara ci dimostra il rischio che corriamo

Siamo abituati a considerarlo una macchia gialla sulla mappa, uno dei più grandi deserti del ...

Condividi con un amico